Pizza rustica di indivia

Ingredienti

Per il ripieno

1 cespo di indivia riccia

10-15 olive verdi

1 cucchiaio di capperi sotto sale

4-5 acciughe sott’olio

2 cucchiai di pinoli

2 cucchiai di uva passa

2 spicchi d’aglio

Olio d’oliva

Per la pasta (si può sostituire con due dischi di pasta sfoglia fresca)

200 gr di ricotta

200 gr di burro

farina

Lavare l’indivia, tagliarla a pezzettini e metterla sotto sale in uno scolapasta con un peso che la schiacci bene, perché perda l’acqua di vegetazione, per almeno un’ora.

Intanto preparare la pasta di base lavorando insieme la ricotta e il burro e incorporando tanta farina quanta ce ne vuole per ottenere un composto elastico. Avvolgere nella pellicola trasparente e riporre in frigo per 15 minuti.

In una terrina capiente raccogliere i capperi dissalati, le olive snocciolate e tagliate a pezzetti, gli spicchi d’aglio tagliati grossolanamente, l’uva passa, i pinoli e le acciughe tagliate a pezzettini. Aggiungere l’indivia e circa una decina di cucchiai d’olio d’oliva. Mescolare bene e assaggiare per verificare l’eventuale necessità di altro sale. In genere non ce ne vuole.

Dividere la pasta in due parti, stenderne una metà e rivestirvi una teglia facendo in modo che superi i bordi, riempirla con l’indivia condita precedentemente, schiacciandola delicatamente sul fondo della teglia. Stendere l’altra metà della pasta e ricoprire la torta facendo aderire bene i bordi delle due pettole di pasta, tagliando eventualmente quella in eccesso. Bucherellare la superficie del disco che chiude la torta con una forchetta. Se vi è avanzata pasta potete usarla per decorare la torta come più vi piace.

Mettere in forno a 180°-200° per circa 45 minuti.

Servire tiepida ma è ottima anche il giorno dopo!